facebook rss rss
 
 

Bando   -   Brochure   -   Regolamento integrale   -   I manifesti in concorso


Manifesto n. 48

i Temporeggiatori
5°A, Liceo Classico G. Marconi


La presentazione degli autori:

In primo piano del nostro manifesto vediamo una ragazza intrappolata in una rete che cerca di uscire. Infatti come dice lo slogan “l’incontro è oltre la rete”, perché la rete è vista sia da un punto di vista reale, sia metaforico (rappresentato dal cellulare che tiene in mano la protagonista della foto). In questo universo, ormai strettamente tecnologico, vogliamo dare un messaggio significativo, in particolare rivolto ai giovani: ogni tanto spegnete il cellulare, chiudete il computer, attorno a voi c’è un mondo che vi aspetta.

Quante volte ci siamo persi delle occasioni di compagnia insieme ai nostri amici, perché troppo occupati a stare sui social network? Certo questi mezzi di tecnologia rapidi e semplici da usare hanno cambiato la nostra vita, ma... solamente in meglio? Facciamoci queste domande e cerchiamo di darci un limite ogni giorno, perché è questo che dobbiamo darci, un limite, fa male stare tante ore di seguito davanti a uno schermo, non solo da un aspetto medico, ma anche e soprattutto da un aspetto relazionale. Oltrepassiamo la rete e socializziamo con parole e fatti reali, non solo con messaggi e chiamate su skype. Ormai sta diventando sempre più importante avere mille mila “amici” su Facebook o seguaci su Instagram che amici veri che ci dimostrano ogni giorno il loro affetto e che noi volontariamente o no ignoriamo. Un numero non ha per niente importanza se poi nella quotidianità siamo soli. L’adolescenza è certamente un periodo difficile, ma sbagliamo a nasconderci nel mondo virtuale. Mostriamoci per quello che siamo non per foto ritoccate che mettiamo come profilo. Pensiamo perciò che il nostro manifesto rappresenti le giuste caratteristiche che evidenziano il cambiamento che dobbiamo attuare per liberarci di questi social che ormai stanno “mangiando” la nostra realtà e creare nuove amicizie senza l’uso della tecnologia.



I commenti espressi su questo manifesto:

[ non ne sono stati inseriti ]



 
PGC © 2011-2017 - Ultima modifica alla pagina: 9/4/2016info sui cookie  -  ...contattaci!