facebook rss rss
 
 

Bando   -   Regolamento integrale   -   I manifesti in concorso

ProgresSpot 2016-17

ottava edizione del concorso per essere responsabili del domani

L'ottimo nemico del bene


Il lavoro giudicato vincente verrà utilizzato come pubblicità progresso
e affisso nei tre Comuni della Forania.


«ProgresSpot» è il concorso indetto dalla pastorale giovanile della forania di Conegliano in collaborazione con i Comuni di Conegliano, San Vendemiano e San Pietro di Feletto, e con le Scuole secondarie di II grado, per offrire ai giovani la possibilità di esercitare la loro responsabilità civica promuovendo e valorizzando la sensibilità di tutte le persone del territorio, in particolare i giovani stessi, su temi di forte significato sociale.


Vai al regolamento integrale


Regolamento sintetico


Art. 1 Finalità del concorso
Il tema dell'edizione 2016-17 è "L'ottimo nemico del bene". Il nuovo tema nasce da una constatazione tanto personale quanto statistica della nostra equipe di ricerca sociale specializzata: è sempre più diffuso tra le persone un profondo senso d’inadeguatezza alla vita. Nonostante le varie campagne mediatiche (spesso, a dire il vero, più inneggianti alla libertà di seguire stili di vita malsani che ad un vero sostegno pedagogico) contro la vergogna di sé stessi, il problema non sembra essersi per nulla diradato ma si riscontra anche fra chi dimostra un apparente successo (scuola, lavoro, famiglia, denaro, sport).
Oltre alla vergogna, ci sembra che una mancanza d’identità veritiera dovuta agli accelerati ritmi del cambiamento abbia comportato l’incapacità di compiere scelte (molte decisioni ci vengono indirettamente imposte senza che abbiamo tempo o capacità per opporci); ciò tende a far combaciare originalità con omologazione (esempio ne è la moda dell’essere stravaganti diffusa non solo tra i giovani). Un agonismo della vita che lascia grandi vuoti interiori, i quali permettono facilmente alle pressioni esterne di comprimerci, di spremere la nostra anima (cancellando lo spirito) in nome di una quanto mai indefinita “perfezione”, che ci appare sempre come qualcosa di diverso da noi e troppo lontano per spingerci a migliorarci.
Se non nei proverbi, non ricordiamo mai che sono proprio le “imperfezioni” a diversificare il mondo e a renderlo degno di essere scoperto; dimenticando ciò tutta l’attenzione che concentriamo su di noi ci fa ricercare l’impossibile gioco del guardarci dal di fuori, paragonando tutto in superficie, senza scoprire cosa abbiamo dentro, chi siamo e come il nostro punto di vista, il nostro essere, può, con il suo contributo, migliorare il mondo.
Ci poniamo domande vuote di senso e la solitudine non diventa più un’occasione di crescita, bensì di deperimento o autolesionismo.
Sono aspetti frammentari di un tema composito, da cui vogliamo farvi ricavare un quadro d’insieme sull’idea di perfezione e su come e cosa essa sviluppi al nostro interno. Oggi ognuno può sopravvivere nel suo spazio di limbica perfezione, ma cosa accede se non saggia in tempo i limiti di questo spazio?
Oppure, si tratta solamente di un mero problema di semantica correlato al vocabolo “perfetto”? Come nelle precedenti edizioni, offriamo ai giovani l’occasione di contribuire a dare forma ad una nuova sensibilità e cultura condivise, mettendo in gioco la propria creatività.


Art. 2 A chi è rivolto

Il concorso è rivolto a tutti i giovani delle scuole superiori (indicativamente nati negli anni 2002-1997) che risiedono o che frequentano la scuola nel territorio della forania di Conegliano.


Art. 3 Modalità di partecipazione e termini
a) Sono ammessi al concorso gruppi di giovani composti di almeno 5 membri e non più di 10 (se una classe vuole partecipare interamente può costituire più gruppi, ciascuno col proprio elaborato).
La scheda di iscrizione deve essere compilata online entro sabato 3 dicembre 2016. Una persona può far parte di un unico gruppo, e un gruppo può presentare un unico lavoro.

e) Ogni gruppo potrà avvalersi del sostegno di un adulto per l'approfondimento del tema, l'elaborazione del messaggio da veicolare e la realizzazione tecnica del manifesto.


Art. 4 Elaborato richiesto
I gruppi dovranno realizzare un manifesto di 70 cm di larghezza e 100 cm di altezza (=solo a sviluppo verticale!), in formato digitale (in TIF o PNG, di 5515 x 7875 pixel; quindi a 200 DPI), da consegnarsi entro sabato 18 febbraio 2017 (ore 19.00), presso la segreteria di via Galilei.

L'elaborato dovrà riservare in uno degli angoli uno spazio di 20 cm di larghezza per 5 cm di altezza, per i loghi dei nostri partner.

Eventuali immagini (foto o disegni) dovranno essere prodotti originali (o comunque non protetti da copyright). Non possono essere proposti elaborati utilizzati per la partecipazione ad altri concorsi.

Ogni manifesto andrà accompagnato da una pagina di presentazione che comparirà on line.


Art. 5 Selezione dei vincitori
La giuria, scelta dall'organizzazione e comprendente rappresentanti delle istituzioni pastorali, sociali e scolastiche, valuterà la qualità del messaggio veicolato, l'efficacia comunicativa e la qualità tecnica degli elaborati. Sarà la giuria, a suo insindacabile giudizio, a premiare un solo elaborato vincente per l'affissione.

Anche quest'anno, comunque, tutti potranno votare i manifesti, che saranno pubblicati nel sito nei giorni seguenti la scadenza della consegna dei lavori. I giudizi espressi saranno tenuti in considerazione dalla giuria, senza per questo condizionarla in toto.

I partecipanti all'incontro di premiazione, poi, potranno esprimere in quella sede il proprio voto e contribuiranno all'assegnazione delle due menzioni: una da assegnare tra i manifesti prodotti dai gruppi delle scuole, l'altra tra quelli dei gruppi parrocchiali.


Art. 6 Premiazioni
Il manifesto vincente sarà premiato nel corso dell'evento pubblico di inizio marzo 2017 e poi riprodotto e affisso per un tempo congruo negli spazi espositivi pubblici dei tre Comuni della Forania di Conegliano.

Il gruppo vincitore riceverà inoltre un premio di 300€. La giuria, con il contributo dei partecipanti all'evento di premiazione, si riserva inoltre la facoltà di menzionare un secondo e terzo manifesto, assegnando loro dei premi in denaro.


Art. 8 Accettazione del regolamento
La partecipazione al concorso comporta l'accettazione incondizionata del regolamento integrale.



Per ulteriori informazioni, contatta l'equipe animatori o la segreteria del circolo.



 
PGC © 2011-2017 - Ultima modifica alla pagina: 4/11/2016info sui cookie  -  ...contattaci!